Maggio – Festeggiamenti 25 anni del Centro

Il mese di maggio 2015 segna un importante traguardo: il Centro Buddha della Medicina compie 25 anni.

Per celebrare questa ricorrenza i Maestri hanno programmato una settimana di speciali attività di Dharma che avranno inizio la sera di domenica 10 maggio e termineranno la mattina di domenica 17 maggio.

Monaci  arriveranno domenica 10 maggio verso le ore 17:00, saranno ospiti del nostro Centro e realizzeranno un Mandala di sabbia, che è una forma d’arte sacra, creata dai monaci buddhisti del Tibet, che lo realizzano utilizzando milioni di granelli di sabbia colorata. Tutti coloro che sono coinvolti nel processo di creazione di un Mandala acquisiscono dei meriti: i monaci che ci lavorano, chi assiste alla cerimonia, chi fornisce il luogo in cui si svolge, e lo spazio che ne risulta consacrato. Il Mandala è usato come base per meditare, invocare, fare offerte e richieste ai Buddha di diffondere le loro benedizioni e ispirazioni.

Si svolgerà inoltre un ritiro spirituale che inizierà al mattino di lunedì 11 maggio, suddiviso in due sessioni, una al mattino e una al pomeriggio.

Saranno ammessi al ritiro solamente i soci che richiederanno espressamente di partecipare e che avranno segnalato, entro giovedì 7 maggio, i giorni della loro presenza.

Il nostro Ven. Guru Lama Gangchen Tulku Rinpohe arriverà nella serata di giovedì 14 maggio e si fermerà presso il nostro Centro fino alla domenica mattina 17 maggio, conferendo  importanti iniziazioni e insegnamenti.

Nella serata di sabato 16 maggio festeggeremo il Compleanno del nostro Maestro Dino Cian Ciub Ghialtzen  e ci saranno danze e sorprese per tutti.

Nella mattina di domenica 17 maggio, a partire dalle ore 10,00, oltre alla benedizione del Mandala e dei partecipanti al ritiro, festeggeremo il Vesak invitando anche i Maestri e i praticanti degli altri Centri Buddhisti Torinesi per una preghiera comune.

La festa del Vesak commemora tre importanti eventi nella vita di Gautama Buddha: la sua nascita, l’Illuminazione e il suo paranirvana; è una ricorrenza di grande interesse per tutta la comunità buddhista. Costituisce una grande accumulazione di meriti portare cibi, bevande e offerte di luce da consumare durante la Puja stessa. I partecipanti sono invitati a portare, se lo desiderano, le sostanze da offrire.

 

ALTRI MOMENTI DI DHARMA E MEDITAZIONE

Nel mese di maggio sono inoltre previste sessioni di meditazione su pratiche fondamentali della nostra tradizione quali l’Autoguarigione Tantrica NgalSo e la pratica del Buddha della Medicina.

Proseguiranno inoltre gli insegnamenti sui 12 Anelli dell’Esistenza Ciclica (secondo incontro).

Autoguarigione Tantrica NgalSo: giovedì 7 maggio, alle ore 18:15

Studio della pratica di Autoguarigione NgalSo con spiegazioni dettagliate sulle diverse fasi della meditazione e sul significato dei Mantra e dei Mudra specifici. Si tratta di un incontro utile a chi si avvicina al Sentiero del Buddhadharma e vuole apprendere una pratica di base che potrà poi svolgere anche autonomamente per apportare benessere fisico e mentale a sé, agli altri e all’ambiente. E’ inoltre un approfondimento per coloro che si sono accostati di recente alle attività di meditazione del Centro ed è un sistema molto valido anche per chi intendesse consolidare le basi della propria “tecnica” meditativa.

I 12 Anelli dell’esistenza ciclica: giovedì 7 maggio, alle ore 20:00

Secondo incontro del nuovo ciclo di insegnamenti di Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen ispirati all’importante Pratityasamutpada Sutra.

Gli insegnamenti sui “dodici anelli dell’esistenza ciclica” furono divulgati verbalmente da Gautama Buddha nel VI secolo a.C. e, impressi indelebilmente nella mente dei primi discepoli, giunsero alle generazioni successive tramite un lignaggio ininterrotto di Maestri.

Il Sutra incorpora e approfondisce il fulcro della dottrina del Buddha: le quattro Nobili Verità sulla sofferenza, con riferimento particolare alla seconda Nobile Verità (il sorgere della sofferenza dipende da cause e da condizioni).

Il Buddha, dopo aver ottenuto il completo sviluppo del proprio potenziale psicofisico (Illuminazione), trasmise questi insegnamenti per stimolare i discepoli alla conoscenza del funzionamento della mente, al fine di interrompere la sequenza dei dodici anelli e di troncare la catena della sofferenza.

Meditare per pacificare la mente: Autoguarigione Tantrica NgalSo – giovedì 21 maggio, alle ore 20:00

Tutte le attività del Centro fanno riferimento all’insegnamento Ngal-So, eccelso strumento tantrico donato da S.E. Lama Gangchen Tulku Rimpoce per permettere a tutti gli esseri di raggiungere uno stato interiore di pace e calma mentale affinché si sviluppino gioia e corretta visione della realtà giungendo così ad approfondire il percorso per ottenere l’illuminazione.

Il termine tibetano Ngal si riferisce alle disarmonie e alla malattia, So indica ciò che permette di purificare le energie inquinate e ristabilire la guarigione: la pratica può quindi riferirsi sia alla guarigione personale, sia a quella dell’ambiente.

I partecipanti a questa sessione di meditazione avranno modo di sperimentare e approfondire questa “Medicina Spirituale” che è il fondamento del nostro Lignaggio.

 «Possa l’Autoguarigione Tantrica Ngal-So rendere tutti coloro che la praticano capaci di creare una vita più salubre, più felice, più rilassata e più pacifica per sé, per gli altri e per l’Ambiente.» (T.Y.S. Lama Gangchen)

 

Il Buddha della Medicina, meditazione e pratica: giovedì 28 maggio, alle ore 20:00

 La “medicina” che il Buddha elargisce è un’essenza speciale che risana le energie inquinate del corpo, della parola e della mente dei praticanti. In monastero la pratica spirituale e la recitazione dei relativi mantra del Buddha della Medicina sono, in molti casi, l’unica espressione di auto cura e di guarigione.

Nelle serata dedicata alla divinità a cui si ispira il nostro Centro, si approfondiranno percorsi meditativi facili ed efficaci per accrescere in noi le energie di guarigione e trasformare quelle inquinate.

 

ATTIVITÀ DI BENESSERE E RILASSAMENTO

Venerdì 8 maggio, a partire dalle ore 20:00, dopo una breve meditazione collettiva, avrà luogo una serata congiunta di presentazione e scambi di Reiki NgalSo Metodo Pema® e di Shiatsu NgalSo.

Reiki NgalSo-Metodo Pema®

Questo metodo, creato dalla Maestra Tina Pema De Khie La, nasce dall’unione tra il Reiki tradizionale (sistema Usui) e la pratica di Autoguarigione Tantrica NgalSo di Lama Gangchen Tulku Rimpoce, generando una tecnica di guarigione molto più completa basata sull’imposizione delle mani. Durante questa serata sarà possibile ricevere trattamenti dimostrativi e informazioni sulle modalità di partecipazione ai seminari formativi.

Shiatsu NgalSo & Mandala Touch®

Shiatsu NgalSo & Mandala Touch® è una nuova arte manipolatoria basata sul tocco che coniuga i principi dello Shiatsu tradizionale con gli aspetti della medicina tantrica tibetana.

In questa disciplina, che è in essenza un percorso meditativo, il terapeuta si pone in connessione con le energie sottili della persona trattata, ne percepisce i flussi dei canali energetici e le relative disarmonie e, tramite il tocco, riesce a “sintonizzarsi” con esse e a rivitalizzarle, in modo da suscitarne il riequilibrio.

 

ALTRE ATTIVITÀ DI BENESSERE E RILASSAMENTO

Danza di Pace: dalle ore 18:00 alle ore 19:15 di lunedì 4 maggio

T’ai Chi Ch’uan: dalle ore 19:30 alle ore 21:00 di lunedì 4 e 18 maggio

Yoga: martedì 5, 19 e 26 maggio (ore 19:00-21:00) e mercoledì 6, 20 e 27 maggio(ore 20:00-22:00).











0
  Potrebbe interessarti anche

You must be logged in to post a comment.