Programma Attività Giugno 2017

Per il mese di giugno il programma di attività del Centro Buddha della Medicina comprende alcuni appuntamenti dedicati a pratiche consolidate quali l’Autoguarigione Tantrica NgalSo, la Pratica di Shambhala, la Pratica degli Otto percorsi di Pace e Conoscenza e alcune sessioni di studio e meditazione su argomenti nuovi o meno frequenti: “Manjushri – La Saggezza nella lingua tibetana”, “Kurukulle – la Dakini del Loto”.

 

Gli insegnamenti di Dharma sono intesi dai Maestri del Centro non in chiave letteraria o meramente filosofica, ma nell’ambito di un percorso di crescita individuale e collettivo, una trasformazione concreta delle afflizioni mentali e delle tendenze negative (odio, attaccamento e ignoranza) che rendono pesante e opprimente la nostra e l’altrui esistenza.

 

IL DHARMA E LA MEDITAZIONE

 

Manjushri – La Saggezza nella lingua tibetana: giovedì 1 giugno, ore 20.00

Buddha Manjushri è il Buddha della Saggezza – la personificazione della saggezza onnisciente di tutti gli esseri illuminati (è anche detto il Leone della Parola).

La sua mano sinistra è nel gesto dell’insegnare il Dharma e stringe lo stelo di un fiore di loto che sostiene il Sutra Perfezione della Saggezza.

La spada ardente nella sua mano destra simboleggia il potere della saggezza di recidere completamente l’ignoranza, la radice di tutta la sofferenza.

In questa sessione di studio sarà analizzato il rapporto tra la lingua tibetana e la saggezza di ManJushri. 

La lingua tibetana ha una base nella natura di vacuitá dei fenomeni per questo è stata formulata come un perfetto supporto meditativo. È l’aspetto scritturale dei testi di Dharma e quindi manifesta la saggezza. Questo corso è aperto ai soci che vogliono imparare la lingua tibetana per una corretta pronuncia ed una corretta pratica. Lama Dino Cian Ciub inizia un nuovo livello di insegnamento coniugando la trasmissione della sadhana di Manjusri con lingua e fonetica tibetana.

Pratica di Kurukulle – la Dakini del Loto: giovedì 8 giugno, ore 20.00

E’ una delle pratiche del più elevato Yoga Tantra e indica come innamorarsi del Dharma e della Realtà Ultima della Vacuità. E’ stata composta da Tilopa e dai suoi discepoli, nonché da altri Mahasiddha come Indrabhuti di Oddyana.

Il suo nome tibetano Rik Cema significa Colei che Causa la Conoscenza, Colei che Risveglia la Consapevolezza non duale.

Kurukulle aiuta a rimuovere gli ostacoli e, nel mondo relativo, provvede alla nostra salute e alla nostra saggezza e crea buone condizioni per la pratica del Dharma. A livello ultimo, conduce allo Stato di Buddha. Lei è la Dakini interiore e compie attività magnetizzanti che beneficiano tutti gli esseri. E’ anche la sorgente del tummo, il potente fuoco interiore.

Kurukulle forma una triade con Manjusri e Sarasvati: insieme, incrementano la saggezza, ordinaria e spirituale, e l’intelligenza.

 

Il Puro Cristallo che mostra Shambhala: giovedì 15 giugno, ore 20:00

Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen ha creato questa preziosa pratica che permette la connessione con la dimensione pura di Shambhala. Durante questa serata saranno trasmessi ulteriori insegnamenti/commentario e saranno ripresi e approfonditi i sei livelli della pratica, dal punto di vista teorico con insegnamenti di Astrologia Tibetana e sulle Sillabe Seme; e dal punto di vista metodologico/pratico con spiegazioni dettagliate sulle diverse fasi della pratica, sulle modalità di visualizzazione, sulla scrittura e corretta pronuncia tibetana e anche sugli aspetti di movimento del corpo fisico che permettono la connessione con questa Terra Pura.

 

Meditare per pacificare la mente: Autoguarigione Tantrica NgalSo – giovedì 22 giugno, ore 20:00

Tutte le attività del Centro fanno riferimento all’insegnamento Ngal-So, eccelso strumento tantrico donato da S.E. Lama Gangchen Tulku Rimpoce per permettere a tutti gli esseri di raggiungere uno stato interiore di pace e calma mentale affinché si sviluppino gioia e corretta visione della realtà giungendo così ad approfondire il percorso per ottenere l’illuminazione.

Il termine tibetano Ngal si riferisce alle disarmonie e alla malattia, So indica ciò che permette di purificare le energie inquinate e ristabilire la guarigione: la pratica può quindi riferirsi sia alla guarigione personale, sia a quella dell’ambiente.

I partecipanti a questa sessione di meditazione avranno modo di sperimentare e approfondire questa “Medicina Spirituale” che è il fondamento del nostro Lignaggio.

 

Otto percorsi di Pace e Conoscenza: giovedì 29 giugno, ore 20:00

La pratica degli “Otto percorsi di Pace e Conoscenza” elaborata, nel maggio del 2003, da Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen nell’ambito di un lungo ritiro di purificazione, è una preziosa meditazione che sviluppa nei praticanti otto sentieri di crescita interiore. Ognuno di questi percorsi si riferisce a uno specifico elemento (spazio, vento, acqua, fuoco e terra), a due tipi di suono e a un punto particolare del corpo. Gradualmente e con il supporto di visualizzazioni guidate, suoni tantrici, mantra e mudra, è possibile eliminare le cause alla base della sofferenza e, di conseguenza, ottenere un accrescimento del benessere fisico e la stabilità della mente.

 

ALTRI MOMENTI DI DHARMA E MEDITAZIONE

 

Autoguarigione Tantrica NgalSogiovedì 1 giugno, ore 18:15

Studio della pratica di Autoguarigione NgalSo con spiegazioni dettagliate sulle diverse fasi della meditazione e sul significato dei Mantra e dei Mudra specifici. Si tratta di un incontro utile a chi si avvicina al Sentiero del Buddhadharma e vuole apprendere una pratica di base che potrà poi svolgere anche autonomamente per apportare benessere fisico e mentale a sé, agli altri e all’ambiente.

E’ inoltre un approfondimento per coloro che si sono accostati di recente alle attività di meditazione del Centro ed è un sistema molto valido anche per chi intendesse consolidare le basi della propria “tecnica” meditativa.

 

Purificazione astrologica: mercoledì 14 giugno, ore 20:00

Nell’ambito di questa sessione di meditazione saranno sviluppate particolari pratiche meditative, collegate all’Astrologia tibetana, con il fine di eliminare le interferenze nefaste nella propria vita e, più in generale, a beneficio di tutti gli esseri senzienti nostre “madri”.

 

ATTIVITÀ DI BENESSERE E RILASSAMENTO

 

Venerdì 9 giugno, a partire dalle ore 19:30, dopo una breve meditazione collettiva, avrà luogo una serata congiunta di presentazione e scambi di Reiki NgalSo Metodo Pema® e di Shiatsu NgalSo con la partecipazione della Maestra Tina Pema De Khie La.

 

Reiki NgalSo-Metodo Pema®

Questo metodo, creato dalla Maestra Tina Pema De Khie La, nasce dall’unione tra il Reiki tradizionale (sistema Usui) e la pratica di Autoguarigione Tantrica NgalSo di Lama Gangchen Tulku Rimpoce, generando una tecnica di guarigione molto più completa basata sull’imposizione delle mani. Durante questa serata sarà possibile ricevere trattamenti dimostrativi e informazioni sulle modalità di partecipazione ai seminari formativi.

Nella serata sarà presente anche il Ven. Dhammapalo prima della sua partenza per il Tempio di Catania.

Shiatsu NgalSo & Mandala Touch®

Shiatsu NgalSo & Mandala Touch® è una nuova arte manipolatoria basata sul tocco che coniuga i principi dello Shiatsu tradizionale con gli aspetti della medicina tantrica tibetana.

In questa disciplina, che è in essenza un percorso meditativo, il terapeuta si pone in connessione con le energie sottili della persona trattata, ne percepisce i flussi dei canali energetici e le relative disarmonie e, tramite il tocco, riesce a “sintonizzarsi” con esse e a rivitalizzarle, in modo da suscitarne il riequilibrio.

 

ALTRE ATTIVITÀ DI BENESSERE E RILASSAMENTO

 

Yoga

– Lezioni di Marisa: lunedì 5, 12, 19 e 26 giugno (ore 19:00-21:00).

– Lezioni di Mirella: martedì 6, 13, 20 e 27 giugno (ore 20:00-22:00).

 

Peace Dance/Danza della Felicità

– martedì 6, 13, 20 e 27 giugno (ore 18:30-20:00).

 

ATTIVITÀ CULTURALI

 

Fiori di Bach – seconda sessione

– sabato 10 giugno, ore 10:00 – 18:00

You must be logged in to post a comment.