Insegnamenti con Lama Michel Rinpoche

Lama Michel è un monaco veramente speciale. Il suo nome tibetano è Cian Ciub Chopel Lobsang Nietrab, che significa “Mente saggia e famosa dell’illuminazione che diffonde il Dharma con successo”.
Brasiliano di nascita, riconosciuto da Lama Gangchen Tulku Rinpoche e da molti grandi lama come un Tulku, una reincarnazione di un maestro buddista tibetano, ha scelto spontaneamente all’età di dodici anni di lasciare la «vita normale» per intraprendere la vita monastica nel Sud dell’India.
Ha poi viaggiato per i luoghi ...

Continua a leggere →

I fiori di Bach

I fiori scelti dal Dr. BACH, un medico londinese,dal periodo 1930 nelle campagne del Galles rappresentano dei livelli essenziali di fiori.

Non intesi come essenze profumate quali gli oli essenziali,ma qualcosa di profondo,di nascosto di meravigliosamente segreto tenuto dai fiori stessi fuori dal loro profumo,dal colore e dalla forma : l’ ineffabile vibrazione di guarigione.

Lama Dino ha incontrato questi ” 38 Guaritori “- come ha chiamato il Dr. BACH i 38 rimedi – nel maggio del 1990 e da allora li ...

Continua a leggere →

Le Sillabe Seme, estratto dell’insegnamento – 15 Gennaio

Noi occidentali non abbiamo una grossa considerazione dell’alfabeto, lo utilizziamo semplicemente per formare le parole che, rispetto alle lettere, hanno un’importanza leggermente più rilevante, in quanto vanno a formare le frasi, che sono il tramite dell’espressione vocale o scritta.
Nell’insegnamento del Buddha la vibrazione è una forma di energia che si manifesta su tre livelli:
1) Il nome, la parola, in tibetano: མིང་གི་ཚོགས། MING GHI TSHOG, letteralmente “assemblea dei nomi”, che indica l’insieme delle vibrazioni che si esprimono attraverso la ...

Continua a leggere →

Estratto dell’insegnamento di Giovedì 8 gennaio 2015

L’insegnamento del Buddha è un invito a conoscere in profondità la nostra mente, questo è un metodo ben preciso seguito da tutti i Maestri che dopo il Buddha hanno trasmesso la sua parola. Così facendo l’insegnamento è sempre come una sorgente di acqua pura, un flusso pulito, non contaminato, specifico per ogni essere. 
La stessa cosa avviene nel nostro Centro: ciò che viene trasmesso è sempre contestuale a una stretta interdipendenza tra Maestro e discepolo; ci sono delle frasi pronunciate ...

Continua a leggere →