Il dizionario della lingua italiana recita: «Festa - solennità di interesse collettivo, motivata da una ricorrenza religiosa, civile, familiare, o da un fausto avvenimento».
Si avvicina il periodo delle feste con grande gioia, soprattutto dei più piccoli che attendono i regali... e i «grandi»? Certamente questo periodo, dopo due anni di restrizioni a causa del Covid, sarà una bella occasione di incontri in famiglia… ma come evitare che diventino fonte di stress per i preparativi e una corsa affannosa per i regali?
Come ricorda la definizione della parola festa, si tratta di un interesse collettivo, qualcosa che merita di essere celebrato insieme agli altri. Ma tra gli altri.. non ci siamo forse anche noi? E se dentro ci sentiamo male, arrabbiati, tristi, stressati, come potremo festeggiare con chi ci sta vicino? E se invece siamo tra coloro che odiano il periodo delle Feste, poiché accentua ancora di più la profonda sensazione di solitudine che domina cuore e mente, come vivremo questi momenti che pur fanno parte del prezioso tempo della nostra vita?
Quando ci sentiamo sopraffatti dagli eventi e dalle emozioni, qualcosa in noi è spezzato, disperso, tagliato. Occorre ritrovare un'unità e un'armonia. In questo, gli insegnamenti del Buddha ci possono aiutare moltissimo: ci invitano a fermare la frenesia che domina le nostre giornate, per cominciare il viaggio più bello e interessante della nostra vita, ovvero la conoscenza della nostra mente.
Il periodo natalizio può essere l'occasione per iniziare! Proprio in virtù di ciò che abbiamo vissuto negli ultimi due anni, durante i quali abbiamo forzatamente fatto molte rinunce (a regali e feste in gruppo), «rompendo» quello che è sempre stato uno schema usuale, può diventare più facile ascoltare noi stessi. Abbiamo veramente bisogno di fare e ricevere tanti regali? Cos'è davvero importante, di tutto questo? Approfittando dei giorni di festa possiamo provare a ritagliarci piccoli momenti per meditare, ascoltare e magari recitare qualche mantra o anche soltanto fermarsi, per sentire il movimento del nostro respiro. Questo può allentare le tensioni, ma possiamo fare di più: per conoscere la nostra mente, occorre andare oltre il semplice «guardarsi dentro».
Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen ha offerto insegnamenti estremamente preziosi sulla mente e sul suo funzionamento in una serie di appuntamenti, che, con grande generosità, ha voluto rendere fruibili a tutti e sempre disponibili sul nostro canale Youtube, relativi ai 51 fattori mentali, che influenzano direttamente il modo in cui percepiamo la realtà che ci circonda. Facciamoci questo regalo!


Tags

armonia, buddha, buddhismo, buddismo, centro buddha della medicina, felicità, feste, insegnamenti, lama dino, meditazione, natale, regali, solitudine, stress


Ti potrebbero interessare anche questi articoli

Le pratiche preliminari

Le pratiche preliminari