Quest’anno la luna nuova del 3 Marzo segna un passaggio importante nel trascorrere del tempo: è il primo giorno del primo mese del calendario lunare tibetano, felice Losar!

In tibetano «Lo» significa «anno» o «era» e «Sar» significa «nuovo». Il nuovo anno inizia sotto il segno archetipo della Tigre d'Acqua che apre un periodo lungo quindici giorni molto positivo, chiamato Chötrul Düchen, quello in cui si ricordano e si festeggiano «i giorni dei miracoli del Buddha». Come tanti altri grandi Maestri, anche il Buddha compì miracoli per aiutare una grande moltitudine di esseri, accelerando il loro percorso verso l'illuminazione, mostrando la verità del Dharma anche a «falsi maestri» e a discepoli dubbiosi.
Sono giorni considerati estremamente benefici e importanti poiché i «meriti», ovvero i frutti di azioni positive compiute, vengono moltiplicati per milioni di volte. In tutti i monasteri e nei centri di Dharma, monaci e devoti vengono invitati alla pratica e alla consapevolezza con rituali, numerose puje e preghiere che vengono svolte e recitate per sviluppare una mente benevola e pulita, al fine di iniziare il nuovo anno sotto i migliori auspici. La fine di questo periodo sarà il 18 Marzo che coincide con il 15° giorno del 1°mese dell'anno tibetano, giorno di luna piena. In questo giorno i meriti vengono moltiplicati addirittura per 100 milioni di volte!
Conoscere questo, anche se potremmo pensare che si tratti di una leggenda o di una superstizione, può essere un'occasione per prendersi cura della propria mente, magari attraverso momenti dedicati alla propria interiorità per mezzo della meditazione o con la preghiera, avendo la consapevolezza che, proprio in questi giorni, milioni di persone praticano per sviluppare le proprie qualità positive e per il beneficio di tutti gli esseri. Siamo sempre preoccupati da ciò che ci accade intorno e spesso ci sentiamo impotenti di fronte alle violenze, alle guerre, ai cambiamenti climatici e a tutta la sofferenza che vediamo e sentiamo, ma possiamo agire sulla nostra mente.

Come ci ricorda Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen: «Ogni trasformazione, ogni processo nasce nella mente, nulla è al di fuori di essa».


Tags

buddhismo, buddismo, capodanno tibetano, centro buddha della medicina, lama dino, losar


Ti potrebbero interessare anche questi articoli

FELICE VESAK 2022!

FELICE VESAK 2022!