Programma Attività Febbraio 2020

Il mese di febbraio inizierà con un appuntamento dedicato alla pratica degli Otto percorsi di Pace e Conoscenza (5 febbraio); seguiranno due serate su “La Vita e l’Illuminazione del Buddha” (12 e 19 febbraio).

Il 26 febbraio nel nostro Gompa sarà celebrato il Losar, il capodanno tibetano, iniziato il 24 c.m. nel segno del Topo di Metallo con lo svolgimento della Guru Puja e l’offerta dello Tsog; I partecipanti sono invitati a portare, se lo desiderano, cibi e bevande per lo svolgimento dell’offerta. Il mese si concluderà con l’importante ritiro astrologico di tre giorni sui Rishi e Manjushri Nero.

 

IL DHARMA E LA MEDITAZIONE

Otto percorsi di Pace e Conoscenza: mercoledì 5 febbraio, ore 20:00

La pratica degli “Otto percorsi di Pace e Conoscenza” elaborata, nel maggio del 2003, da Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen nell’ambito di un lungo ritiro di purificazione, è una preziosa meditazione che sviluppa nei praticanti otto sentieri di crescita interiore. Ognuno di questi percorsi si riferisce a uno specifico elemento (spazio, vento, acqua, fuoco e terra), a due tipi di suono e a un punto particolare del corpo. Gradualmente e con il supporto di visualizzazioni guidate, suoni tantrici, mantra e mudra, è possibile eliminare le cause alla base della sofferenza e, di conseguenza, ottenere un accrescimento del benessere fisico e la stabilità della mente.

 

Il Buddha: la Vita e l’Illuminazione: mercoledì 12 e mercoledì 19 febbraio, ore 20:00

Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen inizia un nuovo corso di studio sulla vita dell’ ILLUMINATO e sul suo percorso sino al Suo PARANIRVANA. Da qui l’insegnamento procederà descrivendo la vita e le opere dei Suoi maggiori discepoli : ANANDA, MAHAKASHYAPA, SHARIPUTRA, MOGALYAYANA come descritte nei Sutra. Successivamente si proseguirà per conoscere la vita e le opere di grandi Maestri come TILOPA, NAROPA, MARPA, MILAREPA, LAMA TZONG KHAPA,  sino a considerare le vite di molti MAHASIDDHA e le vite passate di LAMA GANGCHEN RIMPOCÈ. Con la motivazione di imparare dalle pure qualità di grandi Esseri, Lama Dino Cianciub desidera focalizzare l’attenzione del Sangha anche sulle difficoltà attraversate da questi Puri Esseri che hanno saputo trasformare il loro samsara personale nella pura bodhicitta verso gli esseri,  ottenendo il frutto più alto.

 

Festeggiamento del Losar e Guru Puja: mercoledì 26 febbraio, ore 19:30

Secondo il calendario tibetano questo è l’anno 2147 del Topo di Metallo. Ogni anno ha inizio con la Luna nuova di febbraio. Nei primi 15 giorni del primo mese lunare, viene celebrato il CIÖ TRHÜL DÜCEN che corrisponde al periodo durante il quale, per far crescere il merito e la devozione dei suoi futuri discepoli, il Buddha compì ogni giorno un miracolo nuovo. La serata si svolgerà con la pratica della Guru Puja. La Guru Puja è un rituale di invocazione e di offerta per la pacificazione delle energie negative e delle emozioni. Tramite l’unione delle nostri menti con quella del Maestro incrementiamo tutte le qualità che conducono all’illuminazione e rigeneriamo le energie fisiche e mentali.

 

Pratica dei Rishi e di Manjushri Nero : ritiro da giovedì 27 a sabato 29 febbraio

La pratica dei Rishi, che é completa negli aspetti dei Sutra e del Tantra, permette di ricevere le benedizioni di Guru Buddha Shakyamuni, Signore dei pianeti, delle costellazioni, dei giorni, del tempo e delle energie luminose dell’universo. Esercitandoci in questa meravigliosa pratica ed ascoltandone i relativi Sutra é possibile sviluppare, in buona armonia con l’universo, il percorso di saggezza verso l’Illuminazione. La pratica speciale di Manjushri Nero ha il fine di eliminare le interferenze materiali e astrologiche. Manjushri Nero è la forma irata di Manjushri, il Buddha della Saggezza. La pratica tantrica associata a questo Bodhisatva è un potente antidoto che può trasformare le emozioni negative profonde e la sofferenza mentale; può altresì purificare le negatività, anche astrologiche. Manjushri Nero è rappresentato con la spada di fuoco che simboleggia il suo potere «irato», tagliando l’ignoranza in modo profondo e decisivo; la sua ira però è assai dissimile dalla rabbia: sta a significare invece una particolare manifestazione della divinità che agisce a beneficio dei praticanti di Dharma con modalità forti, acute e dirette, veloci e potenti.

Calendario:

– giovedì 27 febbraio, ore 20:00

– venerdì  28 febbraio, ore 20:00

– sabato 29 febbraio, ore 16:00

 

ALTRI MOMENTI DI DHARMA E MEDITAZIONE 

Autoguarigione Tantrica NgalSo: mercoledì 5 e mercoledì 19 febbraio, ore 18:15

Studio della pratica di Autoguarigione NgalSo con spiegazioni dettagliate sulle diverse fasi della meditazione e sul significato dei Mantra e dei Mudra specifici. Si tratta di un incontro utile a chi si avvicina al Sentiero del Buddhadharma e vuole apprendere una pratica di base che potrà poi svolgere anche autonomamente per apportare benessere fisico e mentale a sé, agli altri e all’ambiente. 
E’ inoltre un approfondimento per coloro che si sono accostati di recente alle attività di meditazione del Centro ed è un sistema molto valido anche per chi intendesse consolidare le basi della propria “tecnica” meditativa. 

N.B.: i partecipanti dovranno segnalare la loro presenza entro il giorno precedente la sessione di meditazione, contattando il n. 340.8136680 (Vladimiro)

 

ATTIVITÀ DI BENESSERE E RILASSAMENTO

Venerdì 7 febbraio, a partire dalle ore 19:30, dopo una breve meditazione collettiva, avrà luogo una serata congiunta di presentazione e scambi di Reiki NgalSo Metodo Pema® e di Shiatsu NgalSo.

Reiki NgalSo-Metodo Pema®

Questo metodo, creato dalla Maestra Tina Pema De Khie La, nasce dall’unione tra il Reiki tradizionale (sistema Usui) e la pratica di Autoguarigione Tantrica NgalSo di Lama Gangchen Tulku Rinpoche, generando una tecnica di guarigione molto più completa basata sull’imposizione delle mani. Durante questa serata sarà possibile ricevere trattamenti dimostrativi e informazioni sulle modalità di partecipazione ai seminari formativi.

Shiatsu NgalSo & Mandala Touch®

Shiatsu NgalSo & Mandala Touch® è una nuova arte manipolatoria basata sul tocco che coniuga i principi dello Shiatsu tradizionale con gli aspetti della medicina tantrica tibetana.

In questa disciplina, che è in essenza un percorso meditativo, il terapeuta si pone in connessione con le energie sottili della persona trattata, ne percepisce i flussi dei canali energetici e le relative disarmonie e, tramite il tocco, riesce a “sintonizzarsi” con esse e a rivitalizzarle, in modo da suscitarne il riequilibrio.

 

ALTRE ATTIVITÀ DI BENESSERE E RILASSAMENTO

Yoga 

– Lezioni di Marisa: lunedì 3, 10, 17 e 24 febbraio (ore 19:00­ – 21:00)
– Lezioni di Mirella: martedì 4, 11, 18 e 25 febbraio (ore 20:00­ – 22:00)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.