Mantra di Tara Verde

Il Mantra ė uno strumento speciale per proteggere e potenziare la mente, poiché contiene l'energia delle Pure Qualità del Buddha al quale si riferisce.
Tara Verde è un Buddha che ha espressamente desiderato raggiungere l'Illuminazione in una forma femminile per debellare l'errata convinzione che solo gli uomini potessero aspirare alla completa realizzazione. La sua vibrazione mantrica aiuta a far emergere le nostre più sottili capacità di guarigione e autoguarigione. Quando ci sentiamo sopraffatti dalle emozioni, depressi o semplicemente desideriamo un momento di pace per ritrovare noi stessi, il Mantra di Tara Verde ci aiuta a sviluppare gioia, compassione, forza interiore e capacità di reagire velocemente agli eventi avversi.

Buddha Kurukulle

La vibrazione del Mantra muove al nostro interno energie sottili che vanno a beneficiare il corpo e la mente in modi specifici, a seconda delle caratteristiche del Buddha al quale è riferito.
Buddha Kurukulle ė una speciale manifestazione di Buddha Tara, che viene rappresentata con un arco e una freccia fatti di fiori. In tibetano è chiamata Rig Giema «Colei che risveglia la consapevolezza non duale». Le sue qualità principali sono quelle di farci innamorare del Dharma e creare le condizioni migliori, anche pratiche, per lo sviluppo del percorso spirituale. Recitare il suo Mantra migliora la nostra salute e la nostra saggezza e ci aiuta a connetterci con il nostro desiderio più alto di conoscenza, mondana e spirituale.

Mantra di Guru Lama Gangchen

Lama Gangchen, il Guru Radice dei Maestri del Centro Buddha della Medicina è stato un grande Maestro, che ha manifestato le innumerevoli qualità di un vero Buddha e toccato il cuore di moltissimi esseri in tutto il mondo. Ha lasciato il corpo nel 2020. Molte volte ha onorato il nostro Centro con la sua presenza e chi ha avuto la fortuna di conoscerlo ricorderà l'allegria, la generosità  e l'umiltà con le quali manifestava la sua profonda saggezza e donava importanti iniziazioni e preziosi insegnamenti. Recitare il suo Nome Mantra porta un grandissimo beneficio alla nostra mente, ci relaziona immediatamente all'energia spirituale di questo magnifico Maestro e a quella del lignaggio NgalSo al quale appartiene, donandoci gioia e vitalità per affrontare le difficoltà della vita quotidiana.

Mantra di Buddha Vajrasattva

Questo Mantra, particolarmente lungo se rapportato ad altri, è relazionato a Buddha Vajrasattva, l'Essere Adamantino, che rappresenta la Mente di Cristallo di tutti i Buddha. La pratica del Mantra delle cento sillabe prevede delle visualizzazioni specifiche, ma anche la sola recita della vibrazione mantrica ci aiuta a ripulire la mente dalle «impronte» lasciate dalle nostre azioni negative, compiute intenzionalmente o per ignoranza. Quando ci sentiamo oppressi dagli eventi e confusi, questo Mantra ci può aiutare a ritrovare una mente più chiara e lucida.

Mantra cantato di Buddha Parnashawari

Parnashawari è una speciale manifestazione di Buddha Tara, particolarmente legata alla guarigione e all'eliminazione di malattie epidemiche, come il Covid-19. La recita del suo Mantra sviluppa le nostre più profonde capacità di autoguarigione e ci aiuta a eliminare le paure che attanagliano la nostra mente nel caso si debbano affrontare situazioni di crisi, come quella dell'attuale pandemia.

Mantra recitato di Buddha Parnashawari

Parnashawari è una speciale manifestazione di Buddha Tara, particolarmente legata alla guarigione e all'eliminazione di malattie epidemiche, come il Covid-19. La recita del suo Mantra sviluppa le nostre più profonde capacità di autoguarigione e ci aiuta a eliminare le paure che attanagliano la nostra mente nel caso si debbano affrontare situazioni di crisi, come quella dell'attuale pandemia.

Mantra del Buddha della Medicina

Il Buddha della Medicina viene raffigurato con un bellissimo e intenso colore blu, mentre nella mano destra tiene un fiore di mirabolano e con la sinistra sorregge una bumpa, una sorta di vaso contenente nettari, tutti simboli delle sue perfette qualità di guarigione fisica e spirituale. Proprio per queste qualità, il nostro Centro è stato dedicato a questo magnifico Buddha. La pratica del Buddha della Medicina è conosciuta ed esperita in diverse tradizioni buddhiste poiché è considerata particolarmente importante per i benefici che se ne possono trarre; in alcuni monasteri è addirittura l'unica forma di cura e autocura disponibile. Recitare le varie forme di Mantra del Buddha della Medicina sviluppa in noi delle vibrazioni che vanno a calmare la nostra mente, facendo emergere le nostre capacità di autoguarigione. La recita di questi Mantra può essere dedicata anche a beneficio di altri: dei propri Maestri spirituali, dei propri cari, degli amici o conoscenti e degli animali di casa.

Mantra di Lama Tzong Khapa

Il Mantra è una vibrazione speciale che protegge la nostra mente, la rende calma e pacifica, disponibile alla pratica spirituale. Ciò è particolarmente evidente recitando il Mantra di Lama Tzong Khapa, grande Maestro del buddhismo tibetano, fondatore della scuola Gelug di cui fa parte il Lignaggio del nostro Centro. Cantare questo Mantra ci connette con l'energia spirituale di questo grande Lama e di tutto il Lignaggio, dandoci forza e determinazione per superare le difficoltà, mantenendo alta la visione e la pratica del Dharma.

Mantra Lama Kyen

Il 18 aprile 2020 il nostro amato Lama Gangchen Tulku Rinpoche, Guru Radice dei Maestri del Centro, ha lasciato il corpo. Nella tradizione del nostro Lignaggio, quando un grande Maestro lascia il corpo, i suoi discepoli fanno preghiere speciali affinché Egli possa reincarnarsi al più presto per poterlo ritrovare e continuare a ricevere i suoi insegnamenti. Questo Mantra è proprio dedicato al nostro carissimo Venerabile Lama Gangchen, affinché la sua speciale e incommensurabile energia resti sempre vicino a noi.

Mantra di Usnishavijiaya

Buddha Usnisha Vijiaya è un Buddha femminile, una delle tante manifestazioni di Buddha Tara. Le sue qualità speciali vengono associate all'incremento dell'energia vitale e di conseguenza all'allungamento della vita, grazie alla sua capacità di sconfiggere quelli che vengono chiamati «demoni interni», le nostre visioni erronee e i difetti mentali, che invece di limitare, coltiviamo. Recitare questo Mantra è un primo passo per sviluppare le nostre qualità interiori di controllo virtuoso sulla nostra mente e incrementare le nostre doti positive. Il Mantra di Usnisha Vijiaya può essere dedicato alla lunga vita dei Maestri e di persone a noi care.

Mantra di Amitayus

Amitayus è una divinità di lunga vita, emanazione speciale del Guaritore Supremo Amitaba. Ascoltare, recitare e ricordare il suo mantra lungo consente agli esseri viventi di connettersi alle sue prodigiose qualità di guarigione e di eliminazione degli ostacoli interni ed esterni alla lunga vita, come la malattia, le emozioni conflittuali di paura, desiderio, ira, ignoranza, ma anche incidenti, guerre, epidemie. Il mantra di Amitayus può essere dedicato alla lunga vita dei Maestri, ai propri cari, a tutti gli esseri, soprattutto in tempi storici in cui la vita delle persone è più breve.

Mantra di Manjushri Nero

Manjushri nero è una manifestazione «irata» del Buddha della saggezza Manjushri. Il termine irato sottende un’azione determinata, forte, potente ma compassionevole, non veicolata dalla rabbia. Viene rappresentato infatti circondato dalle fiamme ardenti della saggezza, con un volto terrifico, la gamba destra piegata e la sinistra distesa, pronte a intervenire in soccorso degli esseri; la mano destra brandisce la spada della saggezza e la sinistra sostiene il testo del sutra della Prajnaparamita, il «Sutra della Perfezione della Saggezza», per ricordarci che tutto è vacuità e che tutto è interdipendente. Manjushri nero ci aiuta con la sua potente energia a eliminare le interferenze più negative, profonde e sottili derivanti da influenze astrologiche negative, da attacchi di spiriti che provocano sofferenza e forti disturbi mentali e fisici, malattie gravi, incidenti, epidemie. La recitazione dei suoi mantra crea così una forte energia di protezione da tutte le interferenze più nefaste.

Mantra recitati di Shambhala

Estratto della pratica meditativa «Il Puro cristallo che mostra Shambhala» ideata e trasmessa da Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen con la pura motivazione di aiutare e beneficiare il maggior numero di esseri e di condurli, attraverso un viaggio interiore, sul sentiero di Shambhala. Shambhala è una terra pura, nascosta, segreta e presente sul nostro pianeta a nord dell’India e del Tibet, in cui vivono esseri che hanno raggiunto elevate realizzazioni spirituali, facendo così di essa un luogo spiritualmente superiore non percepibile con i nostri cinque sensi. Gli esseri che vi abitano hanno sviluppato un elevato livello di bodhicitta per la pratica del Dharma, che è in grado di beneficiare gli esseri sia distanti che vicini. La capitale di Shambhala è Kalapa, che risplende di tutte le pietre preziose più pregiate e della luce di mille lune piene, simbolo della mente illuminata. Magagpa, detto anche Anirudda, è l’attuale reggente (il ventunesimo Rigden) di Shambhala, nel centenario iniziato nel 1927. Nel 2027 salirà al trono il suo successore per altri cento anni e così sino al 2425 quando salirà il Re Rudra Chakri, che ristabilirà un periodo di felicità e pace per 1800 anni riportando il Dharma, dopo il lungo periodo di degenerazione detto Kaliyuga. La recitazione concentrativa delle vibrazioni mantriche di Shambhala, Kalapa e Magagpa, all’interno del percorso meditativo ideato da Lama Dino, connettono il nostro corpo sottile (bLa) alla terra pura di Shambhala, permettendoci di assaporare le sue bellezze e i suoi splendori e di percepire il profumo che promana dal cuore dei suoi eccelsi abitanti.

Mantra di Cenresi

Cenresi è il Bodhisattva della grande compassione. Nel buddhismo tibetano la compassione è una forma di amore, non un derivato della pietà come invece è nel nostro linguaggio comune, e consegue al rendersi conto che le sofferenze profonde degli esseri sono tutte uguali. Anche se noi ci percepiamo ognuno diverso dall’altro e, sotto certi aspetti certamente lo siamo, in essenza ogni essere vivente desidera le stesse cose: non soffrire e raggiungere la felicità. Ecco perché questo mantra è adatto quando desideriamo alleviare le sofferenze di qualsiasi essere, ad esempio per un animale che soffre o un essere che sta lasciando il corpo.

Mantra della Prajnaparamita

Espressione del sutra della conoscenza trascendente di tutti i Buddha. Questo mantra è particolarmente efficace quando vogliamo fare chiarezza su una situazione che stiamo vivendo o per trovare noi stessi le risposte di cui abbiamo bisogno perché è legato al riscoprire la saggezza al di là della realtà convenzionale: ci aiuta ad attivare il nostro occhio di saggezza interiore che spazza via il buio dell’ignoranza in cui siamo immersi. L’ignoranza di non sapere veramente cosa ci fa bene e cosa no e come coltivare noi stessi per sviluppare appieno il nostro potenziale spirituale.

Mantra di Heruka Vajrasattva

Heruka Vajrasattva è una manifestazione molto potente di Buddha Heruka le cui qualità attengono alla purificazione del karma degli esseri, dalle vite passate più lontane fino alla vita attuale. In particolare, Buddha manifestò il Mandala di Heruka per purificare ventiquattro aree del corpo in connessione con ventiquattro zone del nostro pianeta, per liberare gli esseri dal desiderio e dall’attaccamento. La pratica del suo Mantra aiuta a eliminare dalla mente emozioni conflittuali interferenti e a sviluppare nel tempo una mente sempre più serena, felice e libera.

Mantra di Tara Bianca

Tara Bianca ci aiuta a vedere ed esprimere il nostro lato pacifico e gentile e a riscoprirne l’immenso potere. Noi, che siamo nati e cresciuti in un mondo di violenza, spesso confondiamo pace e gentilezza con debolezza senza renderci conto che quando la mente è forte e stabile, naturalmente manifesta pace e non ha bisogno di conflitti. Questa energia è molto preziosa per riscoprire una nuova educazione per noi stessi e per le generazioni a venire perché «la pace interiore è il più solido fondamento per la pace nel mondo», come sempre ha insegnato il nostro amato Guru Lama Gangchen.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}