Associazione spirituale per la diffusione della tradizione medica dei Lama guaritori tibetani, della filosofia Vajrayana e dell'Autoguarigione Tantrica NgalSo

Chi siamo

Il Centro Buddha della Medicina «Gangchen Sanghie Men Cho Ling» è un luogo di culto che si propone di mantenere i precetti e gli impegni spirituali della tradizione buddhista tibetana in un contesto laico e, dal punto di vista giuridico, è un’associazione spirituale senza fini di lucro.
Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen e la Maestra Tina Pema De KhieLa (i Maestri fondatori del Centro Buddha della Medicina) propongono gli insegnamenti della filosofia buddista Vajrayana e la tradizione della scienza di guarigione dei Lama tibetani, legata al principio della compassione nella visione NgalSo, ossia il metodo tantrico di «Autoguarigione di corpo, parola, mente e ambiente», trasmesso da Drubwang Lama Gangchen Tulku Rinpoche, Guru Radice dei Maestri e guida spirituale dello stesso Centro.
Lo scopo è quello di raggiungere, attraverso la pace e la saggezza interiore, uno stato di beatitudine costante e un benessere psicofisico e spirituale. Gli insegnamenti sono rivolti a tutti, senza alcuna discriminazione riguardo ad età, sesso, alle attività svolte, alla condizioni culturali e sociali e, soprattutto, senza discriminazione rispetto al personale credo religioso.
Tutti possono seguire gli insegnamenti e partecipare alle attività proposte, iniziando in qualunque momento, per ricevere benefici tangibili e duraturi, grazie alla conseguente rivitalizzazione delle energie fisiche e mentali, spesso stanche e contaminate.


Storico del Centro nel territorio

1994 - Fondazione

Il Centro Buddha della Medicina viene fondato nei primi anni ‘90 da Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen e dalla Maestra Tina Pema De KhieLa, sotto la guida spirituale del Venerabile Lama Gangchen Tulku Rinpoche, che li designa Maestri laici e Messaggeri di pace.

 

1994 - Statuto associativo e mandala a Venaria

Il «Centro Buddha della Medicina» diventa ufficialmente «Associazione spirituale senza fini di lucro», con un proprio statuto.
La sede è il luogo di culto, in cui i Maestri di Dharma propongono la trasmissione della filosofia Buddhista Vajrayana, le pratiche meditative tradizionali e i metodi di guarigione dei Lama tibetani, nella visione NgalSo (metodo tantrico di «Autoguarigione di corpo, parola, mente e ambiente»).
Nello stesso anno l’Associazione organizza la realizzazione del primo mandala di sabbie colorate, nel parco La Mandria, a Venaria (cittadina confinante con Torino), coinvolgendo i monaci del Monastero Samteling di Kathmandu (Nepal).
È un importante evento di beneficienza che, grazie alla grande affluenza di persone interessate, aiuterà la ristrutturazione dell’antico monastero Samteling e la costruzione di un Healing Center a Kathmandu.

1995/ 1997 - Identità e differenza

Dal 1995 e per diversi anni a seguire, l’Associazione partecipa alle manifestazioni «Identità e Differenza», promosse dal Comune di Torino.
Il Centro Buddha della Medicina partecipa organizzando eventi nelle piazze centrali della città, invitando monaci di diversi monasteri a costruire mandala di sabbia e a esibirsi nelle tradizionali danze sacre.  

1997 - Unione Buddhista Italiana

Il Centro Buddha della Medicina entra a far parte dell’Unione Buddhista Italiana, con la quale predispone, assieme agli altri Centri che ne fanno parte, il testo di Intesa con lo Stato Italiano.

1998 - Teatro Regio

In collaborazione con il comune di Torino, un prestigioso evento viene organizzato dal Centro Buddha della Medicina al Teatro Piccolo Regio di Torino.
Vengono invitati monaci tibetani a esibirsi nelle danze sacre tradizionali (che la cittadinanza torinese aveva già conosciuto e apprezzato, in occasione delle manifestazioni «Identità e Differenza»); inoltre realizza l'organizzazione del concerto delle United Peace Voices, gruppo canoro che interpreta in veste moderna mantra, testi di Dharma e canzoni popolari tibetane.

2003 - Ospedale Molinette

Il Centro Buddha della Medicina, in collaborazione con l'ospedale Molinette di Torino, organizza due seminari sulla medicina alternativa orientale; il Venerabile  Khamba Lama è invitato a conferire sulla medicina tradizionale mongola; Lama Lawang, monaco e medico tibetano, interviene sulla medicina tibetana. Questi eventi, partecipati da molti medici e infermieri, hanno creato un utile scambio di informazioni, soprattutto in relazione alla medicina d'urgenza.

2008 e 2015 - Sacre Reliquie del Buddha

A ottobre 2008 e poi nuovamente a settembre 2015, il Centro Buddha della Medicina ha avuto l’onore di ospitare le Sacre Reliquie del Buddha, portate dal Venerabile Walpola Kalyanatissa Thero e dai Monaci Theravada del monastero Zurich Buddhist Viharae, accompagnati da Lama Gangchen Tulku Rinpoche. Le antichissime reliquie del Buddha, portate dai monaci Theravada che le custodiscono, sono state esposte per diversi giorni nel Gompa del Centro Buddha della Medicina, conferendo una particolare energia a tutti i partecipanti.

2009 - Protocollo d'intesa 

Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen firma, a nome del Centro Buddha della Medicina, un protocollo d'intesa con l'ospedale Molinette di Torino per un progetto religioso inerente l'assistenza e il conforto spirituale ai degenti che ne fanno richiesta; l'iniziativa è condivisa con i rappresentanti di altre confessioni religiose. Negli anni seguenti lo stesso protocollo è sottoscritto con altre grandi strutture ospedaliere, quali il Regina Margherita e il CTO di Torino, il San Luigi di Orbassano.

2013 - Torino Spiritualità - prima conferenza 

Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen viene invitato a partecipare alla manifestazione «Torino Spiritualità».
Ogni anno, la città di Torino dedica giorni di lezioni, dialoghi, letture, laboratori e spettacoli dedicati a temi specifici, per promuovere la cultura spirituale, filosofica e un dialogo interreligioso.
Lama Dino partecipa all'edizione 2013 - «Il valore della scelta» con la conferenza «I cicli vitali nella visione della medicina tibetana»

2015 - I 25 anni del Centro 

Per celebrare i venticinque anni di attività del Centro viene realizzato un altro grande mandala di Yamantaka per opera dei monaci dell'Albagnano Healing Meditation Centre.

2015 -  Ospedale Molinette

Nell’ambito dell’evento «Uno sguardo all’orizzonte», Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen ha tenuto una significativa conferenza dal titolo «Morte e post Mortem», a cui hanno partecipato medici e personale infermieristico, esponendo la visione buddhista tibetana Vajrayana e portando un valido punto di riflessione anche agli altri rappresentanti religiosi.

2016 - Città della Salute e della scienza di Torino

In collaborazione con l'ospedale Molinette di Torino e all'interno del convegno «Nutrire l'anima», Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen interviene con la tematica «L'alimentazione multietnica nei contesti sanitari».

2017 - Rabne Chenmo 

Il Centro Buddha della Medicina organizza la grande manifestazione di purificazione «Rabne Chenmo», che letteralmente significa grande consacrazione.
Officiata dal Venerabile Drubwang Lama Gangchen Tulku Rinpoche e altri Lama, la celebrazione è stata partecipata da tantissime persone.

2017 - Torino Spiritualità - «Centri a porte aperte» 

In occasione di Torino Spiritualità 2017, il Centro Buddha della Medicina ha partecipato invitando la cittadinanza presso la propria sede a una serata a «porte aperte», dedicata ai bambini e alle loro famiglie con la pratica di «Autoguarigione Tantrica NgalSo» che la Maestra Tina Pema De KhieLa ha adattato per l'occasione.

2018 - Vajravali 

Il Centro Buddha della Medicina partecipa al Vajravali, «il rosario delle 108 iniziazioni», organizzato dal Kunpen Lama Gangchen ad Albagnano. Nel contesto di questa manifestazione, durata circa un mese, Lama Gangchen, con Lama Gnima e altri settanta monaci, sono stati ospitati al Centro Buddha della Medicina, dove hanno conferito importanti benedizioni e consacrazioni.

2018 - Torino Spiritualità - Circolo dei Lettori

In occasione di Torino Spiritualità 2018, Lama Dino Cian Ciub, tiene una conferenza dal titolo «La vacuità come prospettiva per allontanare la morsa del mondo», soffermandosi su come la natura vacua dei fenomeni stessi permetta di allentare e purificare ciò che viene impropriamente designato come «morsa esistente del mondo».

2019 - Torino Spiritualità: «Bardo Sogno e Rinascita»

All'interno del ciclo di conferenze sul tema «Ad infinita notte», di Torino Spiritualità 2019, il Centro Buddha della Medicina partecipa  organizzando quattro giorni di seminario, in cui Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen trasmette alle numerose persone presenti, insegnamenti e meditazioni sul bardo del sogno, della morte e della rinascita.
Tutti gli insegnamenti sono raccolti in otto parti sul canale YouTube.

2020 - Torino Spiritualità: «Il Respiro»

In tre sessioni dedicate, Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen trasmette alle numerose persone presenti al Centro, gli insegnamenti su «Mente, prana e respiro» e insegna la meditazione della «respirazione in nove cicli».

2021 - Torino Spiritualità - Circolo dei lettori 

Il Centro Buddha della Medicina interviene all'interno del ciclo di conferenze dal titolo «Desideranti», dell'edizione 2021 di Torino Spiritualità pressola Sala Grande del Circolo dei lettori.
«Desideranti, noi esseri senzienti nell'universo del Kama Loca» è la riflessione sul desiderio portata da Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen.