I cinque Elementi nella cultura buddhista tibetana e in particolare all’interno del nostro Lignaggio NgalSo sono stati da sempre oggetto di studio e di pratica.
Lama, monaci e discepoli li hanno esaminati e «tradotti» in moltissime meditazioni permettendoci oggigiorno di beneficiare della grande energia che deriva dalla loro pratica. I cinque Elementi sono inoltre la base fondamentale per la medicina tibetana, un approfondito seminario è stato tenuto da Lama Dino Cian Ciub Ghialtzen nel corso dell’anno 2022: «I cinque Elementi nella medicina tibetana».

Se desideri prenderti una pausa dai tuoi impegni quotidiani e imparare un nuovo modo di curare la tua mente, segui questa meditazione guidata.

Preparazione alla meditazione:

  1. Scegli un luogo appropriato: può essere un posto tranquillo della tua casa o un luogo esterno, che sia lontano dal caos e senza troppi rumori. Se ti trovi in vacanza, su una bella spiaggia o in un prato verde, trova un angolo appartato dove puoi rimanere qualche minuto in concentrazione senza essere disturbato.
  2. Scegli come sederti: a gambe incrociate va benissimo, ma se sei scomodo puoi utilizzare una sedia, l’importante è che la schiena sia dritta, gli occhi socchiusi e il corpo rilassato durante tutta la seduta.
  3. Fai un bel respiro profondo: immagina che attraverso l’inspirazione entri aria fresca e ossigenata, luce chiara e tutto ciò di cui hai bisogno in questo momento. Attraverso l’espirazione invece, lascia uscire anidride carbonica, fumo nero e tutto ciò che hai vissuto di spiacevole che affiora nella tua mente adesso. 

Ripeti, se vuoi, questa respirazione per tre volte consecutive.

Passiamo alla meditazione vera e propria:

  1. Senti l'appoggio del tuo corpo su Madre Terra, percepisci la durezza, la compattezza della terra e il senso di stabilità infinito che questo elemento ti rimanda. Immagina quindi di purificare il tuo senso di solidità interiore: le ossa, i muscoli, i denti e tutte le parti solide del tuo corpo si rinvigoriscono e si rinforzano.
  2. Ascolta adesso la brezza leggera di Madre Vento, senti come l’aria che accarezza il tuo corpo è fresca, leggera e avvolgente e immagina che il tuo respiro stesso diventi della stessa natura del vento esterno, soffice e scorrevole, senza ostruzioni.
  3. Ascolta il rumore delle onde del mare o magari di un bel ruscello nelle tue vicinanze o immagina che ci sia: ecco come Madre Acqua esterna guarisce tutti i malesseri della tua acqua interna, senti come gli organi di reni e vescica si rinforzano e tutti i disturbi legati all’acqua vengono lavati via dal flusso incessante di questo elemento.
  4. Senti il calore del sole di Madre Fuoco e percepisci l’intensità del tuo fuoco interno: il sangue, le cellule e tutti i processi metabolici interiori ne vengono giovati. Il tuo metabolismo si risveglia e le sostanze nutritive vengono trasformate più velocemente in nettare per i tuoi organi.
  5. Infine, percepisci la grande ampiezza di Madre Spazio. Senti come lo spazio esteriore è vasto e totale e, come il tuo spazio interiore, quello fisico e quello mentale, si può allargare fino a espandersi all’infinito e oltre.
  6. Ritorna ora nel tuo spazio del cuore e senti profondamente come tutti gli elementi esterni e tutti gli elementi interni sono in perfetto equilibrio tra loro: non c’è nulla che manchi e nulla di troppo. Sentiti perfettamente all’interno del tuo centro e ritorna nel «qui e ora» portandoti nel cuore questa sensazione di sofficità. 
  7. Tutte le volte che desidererai pacificare la tua mente e ricaricare energeticamente il tuo corpo, potrai rifare questa meditazione più e più volte.
  8. Dedica la grande energia di beneficio così accumulata a tutti gli esseri e al pianeta Terra intero.

Questa è una delle tante pratiche sui cinque Elementi che si possono fare e che proponiamo anche al Centro  durante le serate di meditazione e di Reiki NgalSo.

Mercoledì 17 agosto alle ore 21.30 verrà trasmessa in streaming sul nostro canale YouTube e su Facebook, non perdertela e se ti è piaciuta vieni a praticare dal vivo!


Tags

5elementi, buddha, buddhismo, buddismo, centro buddha della medicina, insegnamenti, lama dino, meditazione


Ti potrebbero interessare anche questi articoli

Ritiro del Chöd luglio 2022

Ritiro del Chöd luglio 2022